MU 141 – La Vita Infinita

Piazzale Cimitero Monumentale - Milano (MI)

Autore
Kengiro Azuma
Realizzazione
2015
Collocazione
2015
Dimensioni
h 4 m
Tipologia
scultura
Proprietario
Comune di Milano
Detentore
Comune di Milano

Donata dalla Fonderia Artistica Battaglia all'Amministrazione Comunale di Milano nell’ambito del piano di riqualificazione del Cimitero Monumentale in occasione dell’Expo del 2015, MU 141, soprannominata La vita infinita, è una scultura astratta, definita dallo stesso artista un'“opera che simboleggia la rinascita”, “un messaggio positivo a una città che con Expo si sta aprendo al mondo”. Le sculture dell’artista prendono il nome MU con a fianco un numero intero da quando, nel 1962, ha partecipato al Festival dei Due Mondi di Spoleto con un’opera così intitolata. MU 141 è la prima scultura permanente dell’artista a Milano, città nella quale il pittore e scultore giapponese ha vissuto e lavorato per gran parte della sua carriera e dove fu allievo, dal 1956, all’Accademia di Brera, di Marino Marini.

nelle vicinanze