Il Progetto

Luoghi del Contemporaneo è un progetto promosso dalla Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per la mappatura e la promozione della rete dei luoghi dell'arte contemporanea in Italia.

Il progetto ha portato alla creazione di questa piattaforma on line, utile a orientarsi nella conoscenza del panorama artistico del contemporaneo in tutto il territorio nazionale e a sostenerne valorizzazione.

Storia

Una prima mappatura dei Luoghi del Contemporaneo in Italia è stata realizzata dal MiBAC nel 2003 a cura della DARC - Direzione Generale per l'Architettura e l'Arte Contemporanea e ha portato alla pubblicazione del volume I luoghi del Contemporaneo. Musei, gallerie, Centri d'Arte e Fondazioni in Italia.

Un aggiornamento è stato condotto nel 2012 a cura del Servizio Architettura e Arte Contemporanee della Direzione Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l'Architettura e l'Arte Contemporanee che ha avuto come esito l'edizione della guida I luoghi del contemporaneo. Contemporary art venues 2012.

La fluidità e la mutevolezza dello scenario artistico contemporaneo in Italia ha richiesto una ricognizione, resa disponibile on line, interattiva e costruita su una base di dati geolocalizzati e costantemente aggiornabile.

Con questo nuovo sito la Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane vuole raccontare i cambiamenti intervenuti nella geografia dei Luoghi del Contemporaneo, includendo, oltre ai luoghi istituzionali, anche gli spazi indipendenti.

Mission

La piattaforma Luoghi del Contemporaneo ha il carattere di una ricerca aperta sul campo e vuole contribuire a monitorare in progress la scena dell'arte contemporanea in Italia. Sarà implementata o modificata con il variare dello scenario attuale.

Dalla ricognizione sono state escluse tutte le realtà con finalità commerciali che non rientrano nelle competenze istituzionale di questa Direzione.

La piattaforma contribuisce alle attività di promozione e valorizzazione dei linguaggi contemporanei e dei loro protagonisti e rientra nell'ambito di azione di questa Direzione Generale.

Il gruppo di lavoro dei Luoghi del Contemporaneo rimane attivo come osservatorio di dati e sede di analisi del mutamento del contesto della contemporaneità .